Itinerari Bike

Scoprire il Lago di Garda ed il suo entroterra in bicicletta sarà sicuramente un’esperienza affascinante dal punto di vista paesaggistico,
per la bellezza e la varietà dell’ambiente naturale circostante.
I percorsi presenti sul territorio gardesano, sono stati pensati per tutte le età e per tutti i livelli di allenamento, con gradi di difficoltà ed impegno che vanno dalla semplice passeggiata pianeggiante, alle scalate più impegnative in montagna.

Ogni giorno si potrà affrontare un itinerario differente, dalle ciclovie che passano tra le strade del vino Bardolino, Lugana e Valpolicella, ai percorsi che conducono nelle città d’arte limitrofe come Verona e Mantova, oppure avventurarsi sul Monte Baldo e scendere fino a Riva del Garda ed i territori del Garda Trentino.

Per chi non teme percorsi più lunghi, un nuovo itinerario di 185 km che collega Garda a Venezia,
saprà regalare emozioni uniche e paesaggi spettacolari.


Percorso Garda – Verona

Km : 40
Strade : asfaltate
Livello Difficoltà: medio
Dislivello: salita da Garda a Rivoli Veronese
Adatto a: allenati
Bici: da strada


L’itinerario ha inizio dal caratteristico borgo di Garda, affacciato sulle sponde dell’omonimo lago e prosegue poi verso Albarè, lungo la strada provinciale 29c, fino a Rivoli Veronese.
Da qui ci si immette nella bella pista ciclabile dell’Adige, attraversando la zona della Valpolicella, terra dei pregiati vini Amarone e Recioto, fino ad arrivare a Verona passando la diga in località Chievo.
Terminata la pista ciclabile si percorre il lungadige, ammirando le bellezze di Verona e i numerosi monumenti della città scaligera.


Percorso Garda – Monte Baldo

Km : 40
Livello Difficoltà : Medio – Alto
Adatto : allenati
Bici : da strada


Il percorso parte da Garda e proseguendo lungo la SP8, attraversa il comune di Costermano, dove si può visitare il Cimitero Militare Tedesco, fino a Caprino Veronese.
Da qui inizia la salita fino al Monte Baldo e passando per piccoli abitati come Peagne e Lumini si arriva in località Prada, traguardo del percorso. Per tornare a Garda da Prada, si passa per le frazioni di Pora e Castello, arrivando fino a San Zeno di Montagna, una delle più note località del Monte Baldo e punto panoramico tra i più suggestivi del Lago di Garda e si prosegue fino ad Albisano, altro punto panoramico da non perdere. Da questo momento inizia la discesa verso Garda, punto di arrivo del percorso.


Itinerario “Il Crero”

Km : 12
Livello Difficoltà : Medio
Adatto : tutti
Bici : mountain bike
Strada : sterrato e asfaltato


L’itinerario parte da Garda e passa per Torri del Benaco, dove si può visitare il bellissimo castello affacciato sul Lago. Da Torri, si prosegue poi in direzione Loncrino, da cui inizia la salita del percorso.
Continuando su questa stessa strada si possono ammirare le incisioni rupestri di Crero, situate prima di arrivare nel paese di Crero. Per tornare a Garda, si può prendere la SR249 (Gardesana) costeggiando il lago fino all’arrivo.


Anello di Torri del Benaco

Km : 24
Livello Difficoltà : Medio/difficile
Adatto : allenati
Bici : strada
Strada : asfaltato


L’itinerario ha inizio dal Castello di Torri di Benaco, per poi proseguire costeggiando il Lago di Garda, in località Pai. Percorrendo sempre la strada lungolago, prima di arrivare a Castelletto, si prende la strada per San Zeno e Prada, passando per la località di Fasor. Qui si prosegue sulla via Panoramica, che regalerà scorci davvero unici sul lago, e passando per le località di Villanova e Cà Montagna, si arriva a San Zeno. Da qui ci si immette nella via San Zeno che porta al borgo di Albisano, altro imperdibile punto panoramico sul Garda, e passando per Pontirola si ritorna al punto di partenza a Torri del Benaco.


Tra le Colline del Bardolino

Km : 37
Livello Difficoltà : Medio
Adatto : allenati
Bici : strada
Strada : asfaltato


Un bellissimo percorso ad anello tra le colline di questo famoso vino gardesano. Partendo proprio dal caratteristico borgo di Bardolino, si prosegue in direzione di Garda, seguendo le indicazioni per Albarè. Da qui, prendendo Via Peagne si arriva a Rivoli, nota per la presenza del Forte Napoleonico Wohlgemuth. L’itinerario prosegue  attraversando le località di Cason, Tezze e Ragano, lungo via Gesso, fino ad arrivare al paese di Sega di Cavaion, da dove inizia la salita fino a Cavaion Veronese. Da qui si scende verso Calmasino, e successivamente a Lazise, passando vicino al castello scaligero. Costeggiando il Lago di Garda, si prosegue verso Cisano per ritornare poi a Bardolino.


Lago di Garda – Venezia

Km : 185 da effettuare anche in più tappe giornaliere
Livello Difficoltà : medio
Adatto : allenati
Bici : strada
Strada : asfalto misto
GPS file : download


Partendo dal Lago di Garda questo l’itinerario adatto sicuramente ai ciclisti più allenati, attraversa le principali città d’arte del Veneto come Verona, Vicenza, Padova fino ad arrivare nella suggestiva Venizia, passando per la bella Riviera del Brenta. Il percorso può essere suddiviso in 4 tappe, la prima delle quali parte da porticciolo di Garda, prosegue lungo la riviera degli Olivi e attraversa la Val d’Adige con una comoda pista ciclabile tra i vigneti della Valpolicella, fino ad arrivare nel centro storico di Verona. La seconda tappa, va da Verona a Vicenza, passando per il caratteristico borgo di Soave e costeggiando i Monti della Lessinia fino ai colli Berici, ammirando la bellezza del paesaggio alle porte di Vicenza. La pista ciclabile della Riviera Berica, caratterizza la terza tappa di questo itinerario, che da Vicenza porta fino a Padova  lungo il corso del fiume Bacchiglione, tra campagne, piccoli borghi e centri rurali. La quarta ed ultima tappa, ci porta a Venezia attraverso la famosa Riviera del Brenta, utilizzata per secoli come arteria fluviale per collegare Padova a Venezia, a bordo degli storici “Burchielli”.


Lago di Garda – Mantova

Km : 48
Livello Difficoltà : medio/facile
Adatto : tutti
Bici : strada/mtb
Strada : asfaltata


Un bellissimo itinerario tra le province di Verona e Mantova lungo la ciclovia all’interno del Parco Naturale del Fiume Mincio che parte da Peschiera del Garda. Una volta che ci si immette nella pista ciclabile, si continua in direzione di Mantova, attraversando i borghi di Monzambano, Borghetto di Valeggio sul Mincio, Pozzolo,Marengo e Soave. Si tratta di un percorso adatto anche alle famiglie con bambini, poiché totalmente pianeggiante e per lo più ombreggiato.


Attraversando la Valdadige

Km : 20
Livello Difficoltà : difficile
Adatto : allenati
Bici : mtb
Strada : asfalto e sterrato


La Valdadige è uno dei territori più belli dell’entroterra gardesano, ricco di siti storici come il Forte Wohlgemuth ed il Monumento Napoleonico. L’itinerario proposto è un anello con punto di partenza e arrivo, nella località di Rivoli Veronese, che può comunque essere raggiunta in bici dalle principali località della sponda veronese del lago come Garda, Bardolino, Lazise, Peschiera.  Partendo da Rivoli, si prosegue in direzione di Zuane e dopo un tratto sterrato si arriva in località Lubiara. Da qui passando per le cave rosse, si scende verso Tessari,trovando l’asfalto fino alla località di Canale, da dove si intravede il Monumento Napoleonico. Continuando sulla stessa strada in direzione di Rivoli e costeggiando il fiume Adige lungo un tratto sterrato, si ritorna al punto di partenza.


Da Garda alla Valle dei Mulini

Km : 8
Livello Difficoltà : facile
Adatto : tutti
Bici : mtb
Strada : asfalto e sterrato


Si parte da Garda seguendo la SP8 lungo via Don Gnocchi. Arrivati alla rotonda di via della Pace, si gira a sinistra e ci si immette nella strada sterrata di Val Tesina. Da qui si prosegue sempre dritti lungo questa oasi naturalistica, tra ruscelli e vegetazione di vario tipo, incontrando antichi mulini ad acqua. Proseguendo ancora, prima di ritornare indietro,si può arrivare su via campagnola, da cui godere di una bella vista panoramica.